Space Shuttle in “regalo”


Atlantis, Discovery and Endeavour sono in regalo. Al termine dell’ultima missione l’ente spaziale americano ha pubblicamente comunicato di volersi disfare delle navette regalandole (Discovery volerà il 1° novembre). Un ottimo affare qualora vengano rispettate le seguenti richieste:

  • disponibilità di una pista d’atterraggio lunga almeno 10K piedi (3km più o meno) per consentire l’atterraggio del Boeing 747 opportunamente modificato per trasportare lo shuttle;
  • un museo che si trovi nelle vicinanze visto che circolare con uno shuttle per le strade cittadine non è proprio possibile;
  • vicinanza a un’area metropolitana per riuscire ad attrarre un buon numero di visitatori;
  • diventare un centro studi per bimbi nella fascia d’età K-12, cioè dall’asilo ai 12 anni;
  • risultare affiliato al centro Smithsonian e fare parte della American Association of Museums.

Da aggiungere anche il costo di $28.8M per le spese tecniche di gestione delle operazioni di trasporto. Almeno una mezza dozzina di musei statunitensi sembrano possedere le credenziali per potersi aggiudicare una delle navette, considerando che Discovery è già stata promessa al Smithsonian Institution’s National Air and Space Museum in Washington, D.C.

    Un Commento

    1. Fabio Mazzilli

      Buonasera. Ho provato anch’io a “smanettare” su iTunes, la cui ultima versione è esteticamente deprimente. I risultati sono a mio avviso ragguardevoli 🙂

    Rispondi

    Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

    Logo WordPress.com

    Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

    Foto Twitter

    Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

    Foto di Facebook

    Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

    Google+ photo

    Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

    Connessione a %s...

    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: