ebooks per l’estate


Ho ricevuto la richiesta da parte di una testata giornalistica di segnalare tre letture per l’estate. Come primo suggerimento suggerisco di scaricare l’applicazione Amazon.com Kindle per iPhone, iPad o dispositivi basati su Google Android. Leggere un ebook è decisamente la forma migliore, più conveniente e pratica in assoluto. Detto ciò, i miei gusti ruotano attorno a tematiche quali management, leadership, tecnologia e impatti sociali, non necessariamente gli argomenti ideali da spiaggia e ombrellone secondo i parametri tradizionali di valutazione. Ma ciascuno ha i propri gusti, giusto? Di conseguenza:

  • Cognitive Surplus: Creativity and Generosity in a Connected Age
    • Qual è l’impatto delle nuove tecnologie sulle persone soprattutto nell’ambito del social networking e tematiche correlate? Quali le implicazioni per l’individuo e la società in generale? Come valutare l’impatto di Internet sulle nuove generazioni e quale l’organizzazione sociale adatta per un mondo diverso? Un’ottima fotografia dell’attuale e qualche anticipazione sul futuro per chi interessato agli impatti delle nuove tecnologie sulle persone e la società.
  • Making Ideas Happen: Overcoming the Obstacles Between Vision and Reality
    • Suggerimenti per trasformare un’idea in un business analizzando tutti gli aspetti correlati. Pragmatico, chiaro e in grado di far scattare la famosa molla;
  • Switch: How to Change Things When Change Is Hard
    • Affronta in modo documentato e ragionato le motivazioni che guidano i comportamenti delle persone davanti a situazioni di cambiamento e novità, identificando le modalità per rendere più semplice e naturale l’adattamento a nuove situazioni.

  1. Pingback: Tweets that mention ebooks per l’estate « Technology, Media & More -- Topsy.com

  2. Non sono convinto che la lettura su dispositivi mobile sia una buona idea, ho fatto alcune prove con il mio iPod touch ma ogni volta ho sempre dovuto smettere a causa di un bruciore agli occhi.

    Molto interessanti invece i titoli suggeriti!

  3. Vittorio

    Ho letto l’intervista della testata giornalistica citata e impressionato che su decine di intervistati tu fossi l’unico a parlare di libri dematerializzati (o ebook). È un mercato che l’anno scorso è quintuplicato negli States, e in Italia vale ancora lo zero-virgola-zero. Il dato interessante è però che tutti ne parlano, e credo che iPad darà un forte contributo.
    Interessanti i titoli, forse è arrivato il momento di predermi un Kindle.

    Un saluto, Vittorio

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: